Il mercato elettrico italiano è caratterizzato in questa prima fase di Luglio da un aumento della domanda e del prezzo spot con un sensibile incremento del margine per i produttori di energia elettrica da gas naturale. Questi infatti, nonostante la risalita dei costi per le emissioni di CO2 che su Luglio mediano intorno ai 28 €/tonn, beneficiano di prezzi spot del gas naturale ancora molto bassi. Dai margini negativo e nullo rispettivamente di Aprile e Maggio, siamo passati a un 22% consolidato su Giugno e a un parziale 30% su Luglio. L’effetto filtra anche sul mercato a termine dove sulla consegna per l’anno di calendario 2021 il peso della CO2 si mantiene intorno al 20% a fronte di un margine che sale al 22%.

 

 

Per saperne di più scrivi a academy@teraenergy.com

Dove Siamo

Via Riguccio Galluzzi, 22 – 50134 Firenze

tera energy